Libero Community Blog Video News Mail Search ADSL & Internet
  Cerca le notizie    nel web 
  Mattutino | Newsletter   Meteo 
 
   le nuove news
   come eravamo
   editoriali
   webmagazine
   speciali
   noi2000
   gossip
   internet life
   newsletter

cover girl 
Jennifer: una guerriera dolce e sensuale

Viso d’angelo e coraggio da vendere: la 32enne Jennifer Garner ha reindossato la tuta di Elektra. E intanto pensa all’abito bianco, possibilmente a fianco di Ben Affleck

Occhi da cerbiatta, pelle di porcellana e labbra sensuali. Jennifer Anne Garner è un concentrato di dolcezza e sensualità. Non a caso è stata inserita dalla rivista People, nel 2002, tra le 50 donne più belle del mondo. Ma questo suo aspetto delicato ed etereo non tragga in inganno: la bella attrice quasi 33enne (è nata il 17 aprile del 1972) deve il suo successo, tanto sul piccolo che sul grande schermo, a ruoli di eroine coraggiose e spericolate.

Personaggi che la Garner ha interpretato con grande immedesimazione e determinazione, prendendo di volta in volta lezioni di arti marziali e girando spesso e volentieri senza l'ausilio di stunt. Bella e coraggiosa insomma, proprio come i suoi personaggi più celebri: l'agente della Cia in incognito Syd (Sydney) Bristow della serie tv cult "Alias", per la quale ha vinto nel febbraio 2002 il Golden Globe come migliore interpretazione femminile in un telefilm drammatico; e l'eroina dei fumetti della Marvel Comics: "Elektra" apparsa prima in Daredevil e poi nel film omonimo, in uscita in Italia il 4 febbraio 2005.

Per interpretare al meglio la pericolosa guerriera vestita di rosso Jennifer si è sottoposta a un durissimo addestramento prima e durante le riprese (pugilato, Wu Shu, arti marziali dure come lo Shodukan) perché anche se alcune scene contengono degli effetti visivi, la maggior parte delle sequenze di combattimento è stata realizzata dal vero. "So di aver lavorato a questo ruolo più duramente che potevo... Per una scena di combattimento "Bo Stick", per esempio, mi sono allenata per un paio di mesi. Quando abbiamo girato la scena c'erano questi enormi ventilatori che mi soffiavano aria negli occhi. Mi sono ritrovata a dover combattere cieca contro cinque energumeni ma sapevo che se avessi messo il bastone dove dovevo sarebbe andato tutto bene. È stato fantastico".

Texana di Houston trapiantata a Charleston (West Virginia), figlia di una insegnante e di un ingegnere chimico, seconda di tre sorelle, una più bella dell'altra, ("insieme eravamo una forza", racconta nelle sue interviste) ha avuto la fortuna di essere stata sempre appoggiata e sostenuta dai genitori in quelle che sono state le passioni della sua vita: la danza prima e la recitazione poi.

Anche le sue passioni, nella vita di tutti i giorni, riflettono la sua natura al tempo stesso dolce e coraggiosa: il giardinaggio e la cucina da una parte, l'arrampicata e il Kick boxing dall'altra . La bella attrice si è talmente calata nel ruolo delle eroine interpretate nel corso della sua carriera, da innamorarsi sovente dei propri partner di scena . È successo con Michael Vartan, co-protagonista di "Alias", per il quale ha divorziato dal primo marito, Scott Foley, conosciuto sul set di "Felicity", il serial che l'ha lanciata sul piccolo schermo. Ed è successo di nuovo sul set di "Daredevil". Il fortunato di turno si chiama Ben Affleck (con cui aveva tra l'altro già avuto un incontro ravvicinato sul set di "Pearl Harbour"), che nel film indossava proprio la tuta del supereroe.

Probabilmente Ben l'ha definitivamente conquistata quando, come racconta l'attrice stessa in una intervista, è accorso in suo aiuto durante un incidente capitato sul set: Jennifer era rimasta impigliata a delle funi che dovevano aiutarla a fare una evoluzione aerea e stava per schiantarsi contro la parete dalla quale avrebbe dovuto librarsi. Ben si è lanciato in suo soccorso afferrandola ed evitando l'urto contro il muro. Tanto da farle esclamare: "è stato come se mi salvasse Superman in persona". Ed è di questi giorni la notizia di una presunta gravidanza dell'attrice. Cosa c'è di meglio di una unione tra supereroi?



28  gennaio  2005

  Sara Gambèro
  dalla rete
Elektra Il sito ufficiale del film
Alias Il sito dedicato al telefim "cult"
Jennifer Garner Uno dei tanti siti creati dai fan

vai all'archivio di cover girl

"Elektra"
Morta e riportata alla vita dal suo maestro di arti marziali, Stick, e iniziata da questi alla disciplina del ninjutsu, la giovane Elektra Natchios è costretta all'esilio a causa della furiosa rabbia che ancora arde dentro di lei contro gli assassini di sua madre. Forte, coraggiosa, sexy e letale, Elektra diventa così un'abile assassina, la migliore di tutti. Finché, messa alla prova, non si trova costretta a prendere la decisione fondamentale della sua vita, camace di redimerla o distriggerla per sempre. E la ragione per cui tornare a sorridere e vivere la trova nella sua ultima vittima: Abby, tredicenne aggressiva e intelligente nella quale Elektra rivede tanto di sé stessa, e in Mark il padre di Abby. Per salvarli si troverà costretta a lottare contro i suoi demoni interiori e a combattere contro gli spietati guerrireri de La Mano, organizzazione di assassini ninja che incarna il Male. Accanto a sé avrà invece i Casti (i ninja del Bene guidati da Stick), ma soprattutto un mistico potere conosciuto come Kimagure: l'abilità di vedere nel futuro.
© ITALIAONLINE 2017 - P. IVA 03970540963 -  Pubblicità  - Aiuto  - Info  - Condizioni d'uso  - Privacy  - Libero Easy