Libero Community Blog Video News Mail Search ADSL & Internet
  Cerca le notizie    nel web 
  Mattutino | Newsletter   Meteo 
 
   le nuove news
   come eravamo
   editoriali
   webmagazine
   speciali
   noi2000
   gossip
   internet life
   newsletter

sotto le lenzuola 
Sessualità a confronto

Italiani sognatori, anglosassoni libertini e olandesi disinteressati

Ci siamo sempre considerati i migliori, i più bravi, i più virili, insomma i veri latin lover. Ma siamo sicuri di essere i più libertini, i più trasgressivi, i più machi sotto le coperte? A parole di sicuro.

Non avevamo mai avuto riscontri, o meglio raffronti con gli altri. Sul sesso tutte chiacchiere da bar, leggende metropolitane che oggi vengono spazzate via da una ricerca, la prima nel suo genere, che ha confrontato la sfera privata dei cittadini di otto Paesi, dagli Usa alla Cina. Tante sono state le sorprese in fatto di eros. "Love & Lust", amore e lussuria, il nome dell'indagine sul sesso globale dell'agenzia pubblicitaria Euro Rscg Mcm che ha coinvolto più di 3.600 persone tra i 18 e i 65 anni di Italia, Francia, Gran Bretagna, Spagna, Olanda, Stati Uniti, Messico e Cina.

L'inchiesta pubblicata in esclusiva su "L'Espresso" è articolata su tre filoni: che cosa accende di più la fantasia; quali sono le esperienze sessuali particolari messe in pratica; il rapporto con il sesso in tv e con quello elettronico. Il primato italiano è quello del "vorrei", dei desideri a 360 gradi, ma la realtà è molto diversa. Il 60% sogna di far l'amore in aereo e il 49% vorrebbe una relazione da "maghi": sesso per una notte e poi sparire.

C'è anche un 48% che desidererebbe avere un rapporto con più persone contemporaneamente. Chi non ha mai desiderato di avere un harem con tante donne tutte al proprio cospetto? Tutti, o almeno quasi tutti. Purtroppo la realtà è diversa dalle fantasie erotiche: l'88% degli italiani confessa di aver fatto l' amore in macchina, un record mondiale che non ha confronti. Pensate che solo il 4% dei cinesi ha avuto un rapporto sessuale all'interno della propria autovettura.

E il fetish e sadomaso? Pratiche conosciute, ma non certo messe in pratica, solo l'1% può vantarsi di averle provate con la propria partner, a dispetto di inglesi e americani molto più esperti di noi. Abbiamo ancora tanti, forse troppi tabù sessuali a differenza dei Paesi anglosassoni. Siamo anche più freddi sul sesso in internet, solo il 12% si diletta con siti porno, contro il 23% degli americani e il 32% dei messicani (E pensare che si credeva che in Messico preferissero la "siesta").

Il 33 % degli italiani boccia anche l'educazione sessuale in tv, ma intanto nel piccolo schermo si continua a parlare di sesso e molto spesso in maniera spropositata. Il nostro senso del pudore, che in maniera contraddittoria fa a pugni con le nostre fantasie, sembrerebbe meglio della trasgressione olandese. In Olanda c'è una vera e propria carenza di fantasia e il sesso, divenuto pratica quotidiana, ha perduto il suo fascino.

C'è la voglia di fare un passo indietro, di tornare alla proibizionismo per riaccendere le fantasie e il brivido erotico. E noi invece vogliono riaprire le case chiuse...

22  gennaio  2003

  Enrica Suzzi
  dalla rete
Meglio lo straniero Italiani? Effeminati
Famolo strano I luoghi insoliti dove fare l'amore
Focoso o impacciato? Scoprilo con il test
vai all'archivio di sotto le lenzuola

Inglesi: popolo di lavoratori
Il sesso è importante, molto importante, ma non fondamentale. Almeno per i sudditi di Sua Maestà britannica preferirebbero dedicare più tempo al lavoro (5%) che alla camera da letto (1%). Ma il 57% dei 500 intervistati ha dichiarato che vorrebbe trascorrere più tempo in famiglia. Il 14%, inoltre, ha confessato di desiderare più tempo libero per i propri hobby. L'8% hanno dichiarato di volerlo trascorrere con il proprio partner, il 4% per rilassarsi. Questo è quanto emerge da un'inchiesta della Telewest Broadband, un'emittente britannica.
© ITALIAONLINE 2017 - P. IVA 03970540963 -  Pubblicità  - Aiuto  - Info  - Condizioni d'uso  - Privacy  - Libero Easy