Libero Community Blog Video News Mail Search ADSL & Internet
  Cerca le notizie    nel web 
  Mattutino | Newsletter   Meteo 
 
   le nuove news
   come eravamo
   editoriali
   webmagazine
   speciali
   noi2000
   gossip
   internet life
   newsletter

sotto le lenzuola 
Più ciccia c'è, meglio è

Agli italiani la donna piace con qualche chilo di troppo. Le misure da urlo non sono più necessarie

Ogni donna, e ormai anche più di un maschietto, ha pensato almeno una volta nella propria vita, di mettersi a dieta per assomigliare di più alla Nicole Kidman o Britney Spears di turno. Si fa un gran parlare sull'accettazione del proprio corpo e sulla poca importanza dell'immagine esteriore, ma capita fin troppo spesso che le persone si dannino per raggiungere l'obiettivo supremo: avere un fisico degno delle star della passerella. Se siete una rappresentante di quella minoranza di donne che è riuscita, a costo di enormi sacrifici, a dimagrire proprio come aveva sognato, questa notizia potrebbe deludervi.

Il sito di Willy Pasini, infatti, ha pubblicato i risultati di una ricerca che pare dimostrare come gli uomini si siano stufati delle magrissime modelle senza un filo di grasso. Quello che è stato definito "effetto Bridget Jones" si manifesta soprattutto tra gli uomini tra i 25 e i 50 anni. Ben 4 uomini su 10 hanno dichiarato che non disdegnerebbero affatto un'avventura con una ragazza un po' in carne, confermando che ai maschietti del Belpaese la ciccia superflua e la cellulite non fanno schifo, anzi fan sesso.

Addirittura il 31% vede nella donna grassa un qualcosa di seducente, fino ad arrivare a un 7% che ritiene la ragazza "cicciottella" come il vero sex symbol al femminile, con buona pace di Naomi Campbell e di tutte le altre bellezze filiformi. Ma quali sono i motivi che spingono gli uomini a scegliere la donna abbondante? Come al solito è il letto il giudice inappellabile in queste situazioni: per la maggior parte degli uomini le ragazze più in carne sono anche tra le più abili sotto le lenzuola.

Solo il 25% degli intervistati dichiara che i chiletti di troppo proprio non li accetta. Nonostante questi uomini siano una minoranza, le donne perseguono ancora il mito del corpo perfetto. Addirittura 6 donne su 10 sono ossessionate dalle classiche diete monoalimentari, che, come è noto, fanno più male che bene.

Difficile biasimarle, però, se si pensa che molti uomini ancora si dicono addirittura infastiditi dal fisico corpulento delle loro compagne anche se solo le accompagnano a fare shopping. Con che coraggio lamentarsi poi se le femminucce dovessero iniziare a comprarsi i calendari dei vari Leonardo Di Caprio, Brad Pitt o Gabriel Garko?

8  ottobre  2003

  Lorenzo Bellini
  dalla rete
Carne debole Ecco i massaggi sensuali
Le sue voglie Ecco come eccitare la vostra lei
Troppo nudo Poco sex appeal
vai all'archivio di sotto le lenzuola

Le americane provano schifo a spogliarsi
La "sindrome di Bridget Jones" ha attecchito anche in America. Sono sempre di più, infatti, le donne che non sono contente del loro corpo e han vergogna di mostrarsi nude. Da un recente studio pubblicato da "Cosmopolitan" è emerso che il 71% del pubblico femminile non è soddisfatto dell'addome, il 66% del peso, il 61% dei fianchi e il 57% del tono muscolare. Da che cosa nasce tutta questa insicurezza? Sul banco degli imputati sono finiti, manco a dirlo, i falsi modelli che i media ci propongono ogni giorno. Televisione e cinema sono accusati di mettere sempre sotto gli occhi del pubblico donne bellissime, che, ovviamente, nella realtà non hanno sempre il fisico allenato e la capigliatura perfetta che sembra possedere.
© ITALIAONLINE 2017 - P. IVA 03970540963 -  Pubblicità  - Aiuto  - Info  - Condizioni d'uso  - Privacy  - Libero Easy