Libero Community Blog Video News Mail Search ADSL & Internet
  Cerca le notizie    nel web 
  Mattutino | Newsletter   Meteo 
 
   le nuove news
   come eravamo
   editoriali
   webmagazine
   speciali
   noi2000
   gossip
   internet life
   newsletter

 
Micio va al bar

Si chiama "Miao Caffè" il primo locale per felini aperto in pieno centro a Hong Kong. Cena fuori casa invece per i gatti di New York. Un business in crescita

Dopo le pasticcerie con prelibatezze da far leccare i baffi a cani e gatti, i taxi su misura per Fido e Micio, le palestre e i centri benessere per soli quadrupedi dove praticare magari un po' di doga (ovvero la yoga per cani), e gli hotel a quattro stelle per soli quattro zampe, non potevano mancare i locali dove sorseggiare una tazza di caffè con in grembo il proprio amato cucciolo.

Succede nel centro di Hong Kong, dove recentemente è stato inaugurato un "Micio Caffè", un bar aperto a tutte quelle persone che non vogliono privarsi della compagnia del loro gatto neanche quando sono fuori casa.

Titolare dell'insolito locale è Meow Hui, 30 anni, un'appassionata, neanche a dirlo, di felini che, dopo aver abbandonato il lavoro di grafica e aver intrapreso l'attività di barista, ha pensato di aprire le porte del suo locale anche agli amici a quattro zampe, proprio per non dover rinunciare alla compagnia dei suoi mici. «Inizialmente non volevo lasciare a casa i miei gatti e li portavo con me al lavoro», ha spiegato Meow Hui. «Ciò ha attirato così tanto una clientela di amanti dei gatti che la formula commerciale è cambiata in questa direzione».

Ospiti fissi del "Miao Caffè", ovviamente, i 15 gatti di Meow Hui che scorrazzano indisturbati in 185 metri quadrati arredati con mobili d'antiquariato, tavolini e poltrone in pelle. Molti i confort pensati per soddisfare le esigenze dei clienti felini: cibo per gatti a volontà, angoli tranquilli dove schiacciare un pisolino e giocattoli e accessori per affilarsi unghie e denti. E non è tutto. Anche una boutique dove acquistare cuscini, portacenere, libri e cd.

Cena fuori casa invece per i gatti di New York. Si tratta del "Meow Mix Café", un ristorante aperto solo per loro nella Fifth Avenue di Manhattan con menu raffinati e camerieri in smoking; il locale è di proprietà di Richard Thompson, il presidente della Meow Mix Company, che produce cibo per animali. Un locale, questo, dove di sicuro non si mangia da cani.

I casi di Hong Kong e New York sono solo i più eclatanti di un business, quello dei locali e dei servizi per animali domestici, che è in continua espansione. Nei Paesi benestanti rappresenta un fenomeno che è già più di una tendenza e il cui giro d'affari promette di diventare sostanzioso man mano che la "clientela" prenderà più confidenza con questo tipo di locali.

25  ottobre  2004

  Marcella Gaudina
  dalla rete
Animali disabili Una sedia a rotelle migliora la loro vita
Adottare Rex Cani poliziotto in pensione
Isola per soli cani Per vincere la depressione

vai all'archivio di economia

Pet therapy
Gli effetti positivi che gli animali domestici esercitano sulla salute e sull'umore degli umani sono ormai noti. Un sondaggio condotto su 11mila australiani, cinesi e tedeschi ha però evidenziato come i padroni di un "pet" non solo vadano meno dal medico e siano più rilassati, ma anche più buoni. Secondo i ricercatori coinvolti in questo studio, la "pet therapy" avrebbe persino poteri "anticrimine". Sembra infatti che i detenuti adolescenti che vivono dietro le sbarre con un cucciolo corrano meno rischi di commettere in futuro un nuovo reato.
© ITALIAONLINE 2017 - P. IVA 03970540963 -  Pubblicità  - Aiuto  - Info  - Condizioni d'uso  - Privacy  - Libero Easy