Libero Community Blog Video News Mail Search ADSL & Internet
  Cerca le notizie    nel web 
  Mattutino | Newsletter   Meteo 
 
   le nuove news
   come eravamo
   editoriali
   webmagazine
   speciali
   noi2000
   gossip
   internet life
   newsletter

 
Più gelato per tutti

Nel 2004 consumi e fatturato aumenteranno del 6% a patto però che non faccia troppo caldo e non piova

Le previsioni meteorologiche possono fare il buono e il cattivo tempo nelle tasche dei gelatieri. Il nemico numero uno del gelato non è infatti, come ci potrebbe immaginare, il freddo. Semmai sono la pioggia, che rende difficile gustarsi comodamente un cono avendo una mano impegnata a sorreggere l'ombrello, e il caldo troppo afoso che invece di aumentare il consumo di sorbetti e granite fa crescere solo al voglia di bere.

Ecco allora che se quest'estate il clima sarà clemente con i gelatieri, il settore potrebbe registrare nel 2004 un incremento dei consumi pari al 5-6% con benefici anche sul fatturato che la Siga (Associazione italiana gelatieri) stima non superi i 4 miliardi di euro contro i 3,8 miliardi del 2003. A beneficiarne, i 34.500 esercizi sparsi in tutta la Penisola che danno lavoro a 160 mila persone tra addetti e titolari. Un incentivo all'acquisto del gelato arriverà comunque anche dalla promessa dei produttori di tenere i prezzi bloccati per tutto il 2004.

Ma quali gusti saranno i più gettonati? "In" quelli ai frutti tropicali, alle verdure, alle erbe officinali, ai vini, ai fiori e ai distillati. "Out" invece i sapori ispirati ai cartoni animati dei Pokemon e dei Puffi, i preferiti soprattutto dai golosi più piccoli. Il tutto senza però dimenticare "ever-green" come cioccolato, fiordilatte, zabaione, nocciola e frutta di stagione che saranno accompagnati da "new entry" come i cereali.

I palati più raffinati potranno invece gustare composizioni nuove come i gelati "made in Europa": dall'Italia arriva il tricolore (con fior di panna, ciliege rosse e verdi); dalla Spagna el turon de Espana (torrone variegato); dal Belgio orange chocolate (cioccolato all'arancio); dalla Grecia lo yogurt di Mykonos (gelato allo yogurt greco). Chi ama invece osare non potrà fare a meno di provare il danish beer (alla birra danese). E in omaggio alla bandiera ufficiale dell'Europa anche l'ice-cream "sinfonia blu" ispirato ai colori della bandiera Ue.

E cambia anche il modo di mangiare il gelato. Ormai sono sempre più gli "aficionados" che scelgono di gustarlo a casa comodamente seduti sul divano. Cresce poi il consumo del gelato da asporto che solo nel corso del 2003 è aumentato del 7%. Nella classifica degli italiani più golosi il primo posto spetta ai laziali che ne mangiano circa 18 chili all'anno seguiti dagli abitanti della Campania con 16 chili e dai toscani con 14 chili.

8  giugno  2004

  Marcella Gaudina
  dalla rete
Il gelato personalizzato Si ordina online
Dieta al fast food Effetti del cibo "spazzatura"
Gastronomia 2003 Notizie assurde ma vere

vai all'archivio di economia

Non solo
ice-cream
Diverse e tutte gustose le alternative al classico gelato per raffreddare il palato durante il caldo dell'estate. Sorbetto: è preparato con con acqua, zucchero, succo o polpa di frutta. Può essere anche alla panna e al liquore. Granita: quella classica è al gusto limone. Ma oggi si può scegliere tra migliaia di nuovi sapori (caffé, gelso, fragola). Cremolata: in questo caso il ghiaccio è frullato con la polpa di frutta. Grattachecca: è una tipica delizia romana composta da ghiaccio tritato grossolanamente a cui si aggiunge lo sciroppo di frutta. Spumone: preparato con la crema bianca e la meringa. Si possono aggiungere cioccolato, vaniglia o anche amarena. Semifreddo più soffice del gelato grazie a panna montata e meringa che si miscelano con crema e caffé, cioccolato o liquori.
© ITALIAONLINE 2017 - P. IVA 03970540963 -  Pubblicità  - Aiuto  - Info  - Condizioni d'uso  - Privacy  - Libero Easy