Libero Community Blog Video News Mail Search ADSL & Internet
  Cerca le notizie    nel web 
  Mattutino | Newsletter   Meteo 
 
   le nuove news
   come eravamo
   editoriali
   webmagazine
   speciali
   noi2000
   gossip
   internet life
   newsletter

 
Pubblicità, decolla il web

Insieme alla radio, internet è il mezzo che registrerà le migliori performance (+11% nel 2004). Lo rivelano gli studi dell'Upa

Il vento sembra cambiato nel mondo della New Economy. E soprattutto in quello che, a ragione, può essere considerato il suo principale motore, la pubblicità online. La speranza di un futuro più roseo e florido viene dalle previsioni sul mondo dell'advertising diffuse dall'Upa (Utenti Pubblicità Associati) in un recente convegno.

«Nel corso del 2004 si sta registrando un netto recupero della pubblicità via internet, in netta controtendenza rispetto a quanto accaduto in passato». Così il presidente dell'Upa, Giulio Malgara, a margine dell'incontro "Il futuro della pubblicità". Nel corso del convegno, in particolare, è stato sottolineato che la pubblicità online dovrebbe registrare una sorprendente crescita del +11%, quella attraverso i mezzi tradizionali (tv, radio, stampa) del +3,1%, e quella delle iniziative speciali dell'1,5%. Buone notizie anche per la radio, la cui crescita pubblicitaria è stimata intorno al 5%.

E guardando in avanti non si profilano bruschi arresti: la pubblicità del settore classico dovrebbe continuare a crescere anche nel corso del 2005 (è previsto un rialzo del 2,9%) e ancora più dinamicamente nel 2006 (è previsto un rialzo del 4%). Più in particolare la rete, che rappresenta circa lo 0,5% degli investimenti in comunicazione fatti dalle imprese nel nostro Paese, continuerà la buona performance anche dopo il 2004 (+11%, per l'appunto): dovrebbe proseguire nel 2005 (+17,6%) e nel 2006 (+16,8%), con valori di gran lunga superiori alla media del mercato.

«Per quanto riguarda i singoli mezzi nel dettaglio la radio crescerà quest'anno del 5% e la televisione del 3,5%. Segnali positivi verranno pure dai quotidiani (+3%) che però recupereranno solo una piccola parte delle perdite accumulate nel triennio precedente», ha continuato Malgara. Per i periodici l'UPA vede una crescita dell'1,5%. Ma il più alto livello di incremento sarà registrato proprio dagli investimenti su internet.

«Nel 2003 e anche nel corso del 2004 la stampa ha sofferto di più perché è più legata alla pubblicità attraverso i servizi - ha spiegato Malgara -; nel futuro è previsto d'altra parte che tutte le società di servizio investiranno maggiormente in pubblicità e questo implicherà una ripresa della pubblicità anche a mezzo stampa».

Ma se finalmente si intravedono segnali di speranza, non è il caso di abbassare la guardia. Anzi, la vera sfida della pubblicità dipenderà anche e soprattutto dai prodotti. «È necessario che l'industria italiana faccia innovazione - continua Malgara -. Abbiamo bisogno di nuovi prodotti, prodotti in grado di stimolare desideri nuovi».

6  maggio  2004

  Antonella Laudonia
  dalla rete
Upa Utenti pubblicità associati
Bread and butter la concessionaria di pubblicità di Libero.it
Audiweb Misura gli "ascolti" sul web
  articoli correlati
Pubblicità online Due anni fa, tempi bui

vai all'archivio di economia

Un 2003 in crescita
La ripresa del mercato publicitario sul web è tangibile. Secondo i dati dell'Osservatorio IAB/ACPonline, la pubblicità venduta chiude il 2003 con un incremento del +4% rispetto al 2002 a parità di dichiaranti e un fatturato totale di 103,4 milioni di euro. Internet chiude quindi l’anno assimilandosi alla tendenza generale di tutti i media classici rilevati da Nielsen Media Research che ha proiettato la chiusura del mercato "tradizionale" (al netto del web) a un +3.3%. Novità assoluta per il mercato italiano, debutta nel panorama della pubblicità online il "keyword advertising". Il dettaglio delle tipologie segnala anche un calo dei tradizionali banner, che ormai rappresentano meno del 40% del totale, a fronte di un incremento delle sponsorizzazioni e dell'email marketing.
© ITALIAONLINE 2017 - P. IVA 03970540963 -  Pubblicità  - Aiuto  - Info  - Condizioni d'uso  - Privacy  - Libero Easy